dcsimg
false
Toolbox

Proposte del Consiglio di Amministrazione all’Assemblea degli azionisti

Signori Azionisti,

il Consiglio di Amministrazione Vi propone di:

  • approvare il bilancio di esercizio al 31 dicembre 2011 di Eni SpA che chiude con l’utile di 4.212.687.003,27 euro;
  • attribuire l’utile di esercizio di 4.212.687.003,27 euro, che residua in 2.328.880.900,91 euro dopo la distribuzione dell’acconto sul dividendo dell’esercizio 2011 di 0,52 euro per azione deliberato dal Consiglio di Amministrazione l’8 settembre 2011, come segue:
  • agli azionisti a titolo di dividendo 0,52 euro per azione alle azioni che risulteranno in circolazione alla data di stacco cedola, escluse le azioni proprie in portafoglio a quella data, a saldo dell’acconto sul dividendo dell’esercizio 2011 di 0,52 euro; il dividendo per azione dell’esercizio 2011 ammonta perciò a 1,04 euro;
  • alla “Riserva disponibile” l’importo che residua dopo le attribuzioni proposte;
  • mettere in pagamento il dividendo a saldo di 0,52 euro per azione a partire dal 24 maggio 2012, con stacco cedola il 21 maggio 2012.

per il Consiglio di Amministrazione

Il Presidente
Giuseppe Recchi

15 marzo 2012

Eni S.p.a. - Sede legale
Piazzale Enrico Mattei, 1
00144 Roma

Sedi secondarie
Via Emilia, 1
e Piazza Ezio Vanoni, 1
20097 - San Donato Milanese (MI)

Partita IVA
n. 00905811006

Capitale sociale
€ 4.005.358.876,00 i.v.

C. F. e Registro Imprese di Roma
n. 00484960588

Mission
Siamo un’impresa integrata nell’energia, impegnata a crescere nell’attivita di ricerca, produzione, trasporto, trasformazione e commercializzazione di petrolio e gas naturale. Tutti gli uomini e le donne di eni hanno una passione per le sfide, il miglioramento continuo, l’eccellenza e attribuiscono un valore fondamentale alla persona, all’ambiente e all’integrità.